Cellule sane in corpo sano

L'ubichinolo, una "vitamina" indispensabile per le cellule

Scritto da 
Mercoledì, 15 Aprile 2015 16:24
La forma attiva del coenzima Q10: rafforzamento della salute, della vitalità e del benessere
La forma attiva del coenzima Q10: rafforzamento della salute, della vitalità e del benessere (© WavebreakMediaMicro, Fotolia)

Molti conoscono il coenzima Q10 contenuto in numerosi prodotti cosmetici anti-età. Ciò che molti non sanno, tuttavia, è che questa sostanza vitale non è soltanto uno dei componenti delle creme di bellezza, ma è anche indispensabile per la produzione di energia in ognuna delle nostre cellule.


La forma direttamente attiva, e quindi più efficace, del coenzima Q10 si chiama ubichinolo. Questa sostanza simile alle vitamine è necessaria per permetterci di essere attivi e fisicamente efficienti e può ritardare l'invecchiamento delle cellule, proteggendole dai radicali liberi. Ciò spiega anche perché l'ubichinolo abbia un'influenza positiva a quasi tutti i livelli: prestazioni fisiche e mentali, salute del cuore, sistema immunitario, resistenza allo stress, salute della pelle e anche qualità dello sperma nell'uomo.


In teoria disponiamo di una quantità sufficiente di ubichinolo nel nostro organismo. Ma con l'età, la sua produzione diminuisce. Uno stato di stress permanente, lavori fisici pesanti o malattie come il diabete possono produrre una carenza di ubichinolo. Il maggior fabbisogno di alcune persone, come ad esempio gli sportivi, richiede un apporto supplementare quotidiano di questa sostanza vitale. L'ubichinolo è attivo e, sotto forma di integratore alimentare, viene assimilato dall'organismo in modo più rapido ed efficiente rispetto al coenzima Q10. Essendo già attivo di per sé, l'ubichinolo non ha bisogno di essere attivato dal corpo. Di conseguenza, risulta già visibilmente efficace in piccole quantità. L'assunzione quotidiana di circa 50-100 mg di ubichinolo favorisce l'attività e la vitalità. Inoltre, è importante sapere che non produce alcun effetto secondario e non impedisce la produzione naturale di ubichinolo da parte dell'organismo. 

 
L'ubichinolo è uno dei nutrienti studiati in maniera più approfondita. La sua importanza per l'organismo e la sua efficacia sono state dimostrate da scienziati del mondo intero.

Letto 427 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)